Il vecio vanlife

Vanlife e viaggi: vivere e viaggiare in van.. il nostro stile di vita

Il salone del camper Parma 2017

Ciao a tutti come ogni anno ritorno a Parma per andare a visitare il salone del camper, l unica manifestazione che partecipo fra quelle che si svolgono in giro per l Italia del settore durante l anno.




Questa manifestazione e la seconda come grandezza e arriva subito dopo quella che si svolge in Germania a Düsseldorf dove tutte le case costruttrici si mettono in mostra con i loro nuovi gioielli per la nuova stagione commerciale che inizia proprio a fine agosto.

Visto l interesse per questa manifestazione e per a godermela appieno preferisco recarmi durante la settimana per evitare la ressa del we dove non si riesce a guardare bene i mezzi esposti : già provato in alcune edizioni precedenti e credetemi se ne avete la possibilità cercate di farlo anche voi.


Parte del salone 

Arrivare presso alla fiera di Parma non è difficile in quanto già fuori dal casello autostradale ci sono le indicazioni per arrivarci, infatti dopo qualche minuto vi trovate nel grandissimo parcheggio dove potete anche dormirci.


Come arrivarci 

Ovviamente vi consiglio di arrivare al giorno prima per poter essere belli e riposati per godere il vostro salone anche perché tra mezzi e prezzi si sta un attimo a perdere la testa 😂😂😂😂.

Comunque il costo per dormire in tutta tranquillità nel grande parcheggio e di 9 euro al giorno, avendo anche a disposizione il carico e scarico delle acque per il vostro amato mezzo, se poi nel caso non avreste voglia di farvi da mangiare potete anche approfittare di andare in un padiglione aperto apposta alla sera per usufruire del self service.


PARCHEGGIO FIERA 

Bene veniamo al salone, ovviamente di mezzi c’è ne sono per tutti i gusti dal furgonato , i profilati e cosi via fino ad arrivare ai grandi mezzi con tanto di garage per portarsi dietro un piccolissima Smart , costo del giocatolo circa 300.000 mila euro e credetemi c’è gente che li spende, in questi anni ne ho visto più di qualcuno in giro e che dire: fantastici, ma anche se lì considero tali per le mie esigenze anche avendone le possibilità sarebbero troppo grandi.




Ma veniamo ora alle mie impressioni sui mezzi che erano esposti, ovviamente la mia idea era vedere i mezzi furgonati con una sbirciatina ai mezzi profilati, invece per quanto riguarda gli altri quali mansardati , motorhome o le roulotte non li ho presi in considerazione perché non rientrano nelle mie esigenze, in ogni caso tranquilli il Vecio non lo abbandono anche perché non ho il potenziale economico per farlo ma come si dice sognare ogni tanto si può e non si sa mai che un giorno vinca una potenziale schedina dell’ Superenalotto 😂😂😂.

Tornando ai mezzi le caratteristiche che devono essere per le mie esigenze sono:

Modello della motrice il mitico Ducato questo nuovo modello mi piace veramente un casino, poi il mezzo dopo anni che esiste sul mercato nelle sue varie versioni è sempre stato migliorato quindi al top per quanto riguarda l affidabilità.


Il ducato nella nuova versione sia versione furgone che telaio  (foto dal sito della casa produttrice )

Per quanto riguarda la motorizzazione si parte dai 115 fino a 180 cv su una cilindrata da 2300 c.c. avendone la possibilità opterei per il 180 cv. , un po’ di cavalli non guastano e se usati bene non consumano neanche tanto come si possa immaginare, poi avendo necessità professionali e non, ho bisogno di un mezzo veloce per i vari spostamenti, pensate solo che il rientro con il Vecio da Tarifa qualche settimana fà mi sono sparato 2700 km circa in due giorni e mezzo 😱quindi capite il perché di questa scelta di optare per un motore con tanti cavalli.

 I motori disponibili (foto presa dal sito della casa produttrice)

Poi un altra cosa sono le misure esterne: non deve essere altissimo, lungo e largo voglio arrivare un po’ dappertutto specialmente quando visito le città.

Poi per finire il vano di carico, deve contenermi sia l’ attrezzatura di lavoro che sportiva.

Bene dopo aver visito vari mezzi con le caratteristiche che mi servivano alla fine sono riuscito a trovarne due i potenziali mezzi che potrei optare per l’acquisto, si tratta di un furgonato ed un profilato che ora vi andrò a descrivere:

Per iniziare parliamo del furgonato, un mezzo che negli ultimi anni quasi tutte le case produttrici ne hanno messo almeno una versione nei loro cataloghi, ma fra tutti quelli visti mi ha colpito uno in particolare con una disposizione un po’ retrò che veniva usata negli anni novanta, specialmente per i semintegrali ed è la disposizione dei letti alla francese.


Foto dal catalogo ufficiale del produttore.

Per i pochi che non la conoscono si tratta quella di avere un letto matrimoniale per la lunghezza del mezzo ed a fianco il locale toilette.


Allestimento con letti alla francese.

A parer mio posso dirvi che è una figata in quanto il mezzo e diviso un due, parte zona giorno davanti e notte dietro,


Foto versione giorno e notte 

Vedendo il mezzo in questione come misure ci stavo dentro tranquillamente specialmente per quanto riguarda il bagno e sopratutto nel momento della doccia, entrando nel piccolo bagno devo dirvi che nelle varie prove riuscivo a muovermi bene, invece per quanto riguarda il trasporto delle mie attrezzature riuscirei a farci stare tutto sistemando bene le cose come giocando al famoso gioco del tetriz.


Foto degli interni dal catalogo del produttore.

Devo dire che il mezzo in questione mi ha veramente colpito per varie caratteristiche ma sopratutto per come al giorno d’oggi riescano ad isolarli veramente bene per le varie stagioni , cosa impensabile fino a qualche anno fà per un furgonato.



L’isolamento del mezzo (foto del catalogo del produtttore)

Il produttore che come dicevo era l unico ad aver scelto questa disposizione era un francese è il prezzo che proponeva il mezzo con 130 cv si attestava sui 43.000 euro circa, non male se considerate che è un mezzo che può essere usato anche come auto di tutti i giorni date le sue piccole dimensioni.

Ah stavo dimenticando di dirvi le sue misure:abbiamo una lunghezza di 5,41 mt- larghezza di 2,05 mt e una altezza di 2,25 mt un mezzo veramente interessante per intrufolarsi dappertutto, 


Dopo questo amore a prima vista girando per la fiera sono capitato in un bellissimo stand di un noto produttore tedesco con parecchi mezzi esposti, ed anche qui sono rimasto colpito da un mezzo veramente piccolo per la categoria in qui è inserito, il profilato, le sue misure sono di 5,45 x 2,22 x 2,77mt e come dico sempre una figataaaa.


Parcheggio semplice grazie alle sue dimensioni (foto dal catalogo del produttore)

Già entrando si vedeva la alta qualità dei materiali e conoscendo il produttore non avevo dubbi su questo , ma quello che mi ha colpito era lo spazio vivibile dentro, la dinette , bagno ed tutto resto erano veramente spettacolari tutto ben disposto anche per uno della mia taglia, ad un certo punto ho messo sul tavolo il mio tablet completo di tastiera e mi sono messo a rispondere ad una mail di lavoro cercando di capire se potevo stare comodo e svolgere le mie attività.


Gli interni (foto prese dal web )

Pensate mi sono posizionato sia da una parte a l’ altra della dinette e in tutti i due casi stavo veramente comodo, che figata stavo lavorando e mi immaginavo di essere già in qualche bellissimo paesaggio .

Poi, dopo qualche minuto di questa esperienza sono andato a vedere il grande gavone posizionato sotto al letto matrimoniale messo per traverso questa volta a differenza del mezzo precedente, anche qui di spazio c’è ne era veramente tanto e immaginando di posizionare tutte le mie cose ne avanzerebbe ancora del altro, che figata.

Ovviamente il prezzo qua cambia e se non erro siamo attorno ai 53000 euri circa sempre per la versione da 130 cv, ma come dicevo la qualità c’è e giustamente si paga, in ogni caso come descritto prima per quello precedente anche questo si infila dappertutto e in più ha il vantaggio di essere più spazioso nel suo interno.


Le caratteristiche 

Bene eccoci qui alla fine di questo post, che dirvi la giornata al salone è stata veramente fantastica anche perché ho rincontrato delle persone che non vedevo da tempo, per quanto riguarda i mezzi invece tutti veramente fantastici ma ahimè compresi quelli che vi ho descritto sono fuori dalle mie possibilità, ma poco importa perché il Vecio in ogni caso mi sta regalando un sacco di emozioni anche non avendo tutte le comodità e prestazioni di un mezzo moderno.


Un saluto a tutti e al prossimo post Max & il Vecio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.