Tour estivo: la città del Ponte del Diavolo!

      Nessun commento su Tour estivo: la città del Ponte del Diavolo!

Dopo aver lasciato il bellissimo monte Matajur, ci siamo diretti nella vicina cittadina, fondata da Giulio Cesare in epoca romana: Cividale del Friuli. Arrivati nel primissimo pomeriggio, abbiamo parcheggiato Shark nella piccola area camper sita in Via delle Mura. Area situata sulla strada, non comodissima per camper lunghi (infatti l’anno scorso con Junior non ci siamo fermati proprio per la scomodità dei posti camper). L’ideale è sostare giusto per visitare la città e per fare camper service dato che l’area ne è provvista.

Cividale conta circa 11000 abitanti ed è situata ai piedi del colli del Friuli orientale, nelle Valli del Natisone e sulle sponde del Natisone. È il primo ducato Longobardo in Italia e dal 2011 Patrimonio dell’Umanità Unesco. E’ quindi ricca di storia, come detto prima, risalente all’epoca romana. E’ anche tra le città decorate al valor militare per la guerra di liberazione.

Tra i punti di interesse storici salienti troviamo il bellissimo Duomo di Santa Maria Assunta risalente al XV secolo, il Palazzo Comunale (edifico gotico di mattoni costruito tra il 1545 ed il 1588, dinanzi al quale vi è la statua di Giulio Cesare), il Palazzo dei Provveditori veneti (anch’esso risalente al 1565 ed oggi sede del Museo archeologico nazionale) e la Chiesa dei Santi Pietro e Biagio.

E poi il famoso Ponte del Diavolo con la sua suggestiva vista sul Natisone. Alto 22,50 mt, fu costruito a partire dal 1442. La leggenda narra che fu costruito dal diavolo in cambio dell’anima del primo passante. Si dice infatti che i cividalesi non fossero in grado di costruire un ponte sul Natisone in un punto che era considerato pericoloso. Quindi chiesero aiuto al diavolo che domandò loro in cambio della costruzione del ponte, l’anima della prima persona che avrebbe attraversato il ponte. I cittadini accettarono le condizioni e il diavolo costruì il ponte facendosi aiutare da sua nonna diavolessa che portò nel suo grembiule il grosso masso che si trova al centro del fiume tra le arcate. I cittadini però ingannarono il diavolo facendo attraversare il ponte ad un cane e il diavolo dovette accontentarsi prendendo l’anima dell’animale.

Cividale è proprio un vero gioiello del Friuli Venezia Giulia : un borgo sospeso tra leggenda, storia e cultura. Naturalmente si rimane affascinati dalle sue stradine antiche.

Mentre passeggiavamo per la città, poi, ci hanno chiamato i nostri amici Margareth ed Aldo che erano di ritorno dal loro viaggio in camper sul Mar Nero e si erano fermati a Gemona del Friuli. Così, visto che eravamo vicini, li abbiamo raggiunti per accompagnarli nella visita della città. Abbiamo poi cenato insieme nel loro camper sotto un rumorosissimo temporale! Serata bellissima passata a raccontare di viaggi ed esperienze. L’indomani poi li abbiamo accompagnati anche nella visita del bellissimo borgo di Venzone. Dopo di che io e Max ci siamo rimessi in viaggio e loro hanno ripreso la strada del ritorno verso casa. Margareth ed Aldo hanno un canale YouTube e una pagina Facebook: Campemotion. Seguiteli nei loro viaggi!

Seguirà il video della nostra visita a Cividale sul nostro canale Youtube. Iscrivetevi per supportare i nostri viaggi. Seguiteci anche su Facebook e Instagram! Ci leggiamo al prossimo articolo!

Lucy & Max

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *