Vivere in van – Tour estivo: Ferragosto molto intenso!

Ciao amici! Dove eravamo rimasti? Ah si.. la bellissima Fano. Ripartiti da li siamo arrivati direttamente a Grado, nel nostro bellissimo Friuli Venezia Giulia. Le temperature di inizio agosto erano altissime. Giorni di afa che non ti fanno apprezzare l’estate. Motivo per cui, dopo qualche giorno di mare, tra Grado e Muggia, decidiamo di dirigere Shark in montagna e approfittarne per vedere luoghi nuovi.

Partiti la mattina del 15 agosto, ci siamo fermati in un risto-bar situato tra i colli friulani, per assaggiare un calice di buon vino. Cioè, io ho preso un calice di Merlot, che era la fine del mondo, mentre Max, che non beve vino, ha preso semplicemente un caffè. Io personalmente avrei assaggiato tutti i vini della lista!

Siamo passati dal Santuario di Castelmonte, visto che eravamo di strada. Abbiamo pranzato al volo nel parcheggio antistante il santuario e poi siamo andati a visitarlo.

Questo è il santuario piu antico del Friuli Venezia Giulia ed uno dei più antichi di tutta la cristianità. Si trova a Prepotto (UD) e sorge a 618 m di altitudine a ridosso delle Alpi Giulie. Le sue origini risalgono al cristianesimo primitivo e la sua posizione dominante lo rendeva utile per la difesa della città dalle invasioni e dagli attacchi. Nel corso del tempo lo ampliarono fino a diventare un borgo fortificato. Nel XVI secolo si sviluppò in un vero e proprio borgo e venne strutturato a cittadella fortificata con la costruzione di mura e torri. E’ meta di pellegrinaggi anche da parte di persone del Veneto e della Slovenia.

Lasciato il santuario, mentre percorrevamo la strada che ci avrebbe portato alla meta successiva, vediamo un cartello con scritto ‘ Cascate di Kot’. Potevamo non fermarci? Ed abbiamo fatto benissimo! Per farvi capire un po’ la zona, eravamo nelle valli del Natisone, nel comune di San Leonardo.

Partendo dal cartello illustrativo, ci siamo addentrati nel percorso lungo 600 mt e con un dislivello di 75 mt. Per arrivare alle cascate ci vogliono circa 20 minuti. Un sentiero immerso nel bosco, quasi del tutto all’ombra che costeggia il Rio Patok. E’ adatto a tutti anche se ci sono dei tratti impegnativi. Un percorso bellissimo, immerso nel ‘silenzio’ dei rumori della natura. Mettete scarpe comode e non portate passeggini. Tra le due cascate vi è anche una grotta chiamata Star Čedad (in italiano Vecchia Cividale). Una leggenda narra che qui c’era Cividale del Friuli e che una piena improvvisa scaturita dalla grotta avrebbe trasportato la città fino a dove si trova oggi. Il percorso è messo in sicurezza ma dovete stare comunque attenti nei tratti dove il terreno è scivoloso. Potete trovare lungo il tragitto, in una cassetta, il libro delle firme per lasciare traccia del vostro passaggio.

Per la notte optiamo per un posto che ci ha suggerito il nostro amico Walter (uno degli admin della pagina Facebook: ‘Friuli Venezia Giulia in camper- ‘camperisti fur da puarte’). Ed infatti al nostro arrivo troviamo il suo camper in quanto lui e sua moglie avevamo passato li il weekend. Abbiamo bevuto un caffè insieme, dopodiché loro sono andati via. Si tratta del monte Matajur.

Abbiamo posteggiato Shark nel parcheggio gratuito con 6 posti camper che si trova in Strada Comunale Matajur ( 46.201971, 13.54103 lat, Ing – N 46° 12’ 7.09” E 13° 32’ 27.7” lat, Ing ). Parcheggio con vista spettacolare!!! Addirittura la mattina dopo, visto che c’era il sole, siamo riusciti a vedere Grado e Monfalcone in lontananza!

Parcheggio monte Matajur

La nottata è stata travagliata. Un fortissimo temporale si è abbattuto su di noi ed è durato per ore. Non abbiamo chiuso occhio a causa del vento forte visto che avevamo il soffietto sollevato. Infatti abbiamo anche girato un piccolo video che abbiamo pubblicato sul canale. Io (Lucy) ho avuto una paura tremenda!

L’indomani mattina, dopo aver fatto colazione, abbiamo fatto una passeggiata fino al rifugio che c’è poco più su. Dopo di che ci siamo diretti verso una bellissima cittadina! Ma ve ne parliamo nel prossimo articolo. Abbiamo ancora molto da raccontare. Seguiranno i video sul nostro canale YouTube. Iscrivetevi per supportare i nostri viaggi e seguiteci anche su Facebook e Instagram. Grazie a tutti. Alla prossima!

Panorama dal monte Matajur

Lucy & Max

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *