Vivere in van: ancora incontri!

      Nessun commento su Vivere in van: ancora incontri!

Ciao amici! E dopo aver lasciato gli amici Pier e Amelie ci siamo dati appuntamento con un’altra fultimer. Una simpaticissima ragazza che vive in van con i suoi amici: due simpatici cagnolini. Ci siamo diretti in un piccolo paesino in provincia di Biella: Candelo.

Abbiamo parcheggiato Shark in una comodissima area sosta sita a due passi dal paesino sovrastante. Pulita e ben tenuta, l’area dispone di fontanella e camper service.

A Candelo si trova il Ricetto di Candelo, ovvero una struttura fortificata medievale protetta all’interno di un paese dove si accumulavano i beni come foraggi, vini, ecc. del signore locale o della popolazione. In più fungeva da riparo per la popolazione in caso di attacchi esterni. Questo di Candelo è tra i meglio conservati tra quelli presenti in Piemonte.

Camminando all’interno del ricetto sembra di essere nel passato e grazie alla sua posizione si gode una bellissima vista panoramica. E’ composto da circa 200 edifici chiamate cellule a forma rettangolare. La sua edificazione si pensa risalga al 988. Il tutto è quasi completamente cinto dalle mura. Bellissimo!!!

Nel tardo pomeriggio poi è arrivata la nostra amica Eleonora, che come scritto prima vive in van. Abbiamo passato una serata davanti ad una birra fresca a raccontarci di viaggi e vita da fulltimers. Siamo anche tornati nel ricetto a passeggiare per vederlo di sera. Sembrava un posto magico! Guardate il video sul nostro canale YouTube e vedrete che posto meraviglioso!

L’indomani abbiamo fatto colazione insieme e poi ci siamo salutati per riprendere ognuno il proprio viaggio. Sicuramente ci rivedremo presto… chissà.. forse in Friuli.

Abbiamo messo in moto Shark e ci siamo diretti a Superga, in provincia di Torino. Qui si trova, a 676 m s.l.m., su uno dei colli più alti di Torino, la maestosa Basilica dedicata alla Madonna delle Grazie risalente al 1731.

Noi e la Basilica di Superga

E’ un luogo frequentatissimo dai turisti in quanto dal piazzale si ammira tutta Torino! Una vista spettacolare!

Questo luogo è ricordato anche per una grave tragedia: un incidente aereo che avvenne il 4 maggio del 1949. Alle 17:03 un aereo con a bordo l’intera squadra del Grande Torino si schiantò contro il muraglione del terrapieno posteriore della basilica. 31 vittime: giocatori, dirigenti, accompagnatori, equipaggio e 3 giornalisti.

Abbiamo dormito in uno dei parcheggi del piazzale. Purtroppo fino alle 3 di notte c’era movimento e abbiamo fatto un po’ fatica a dormire. L’indomani un altro grande incontro con l’amico Roberto che ha regalato a Max la t-shirt del suo gruppo Facebook : Rust Boys.

Nel primo pomeriggio poi un altro incontro ancora! Siamo andati a cena dagli amici Monica e Giancarlo, sempre in provincia di Torino! Una buona pizza e tante chiacchere. Che serata! Anche Giancarlo ha fatto un regalo a Max: il modellino Aziza di Nino Cirani ( un viaggiatore che ha girato il mondo con questa auto e autore del famoso libro ‘Il raid automobilistico’)

Modellino Aziza

Ma non è finita qui! Dopo cena siamo andati da una cugina di Max, Antonella, e abbiamo dormito nel suo giardino. L’indomani siamo stati in sua compagnia fino al pomeriggio. Abbiamo pranzato in trattoria e per la prima volta abbiamo assaggiato gli agnolotti del plin (un piatto tipico piemontese): buonissimi!!! Dopo di che ci siamo diretti in collina da un’altra cugina di Max, Barbara, con la quale abbiamo cenato. In questo caso abbiamo dormito in un piazzale vista colline.

Insomma, una giornata ricca di belle persone ed emozioni! Seguiteci su YouTube, Facebook e Instagram per rimanere aggiornati sui nostri viaggi. Alla prossima tappa!

Lucy & Max

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *