Scopriamo il Friuli Venezia Giulia: Bagni di Lusnizza (UD)

Amici! Oggi vi raccontiamo un’altra piccola esperienza ai Bagni di Lusnizza. Eravamo sempre a Camporosso (UD) e il giorno 9 agosto (il giorno dopo al sentiero del Pellegrino) ci siamo armati di bicicletta, monopattino e pranzo al sacco, e attraverso la ciclabile Alpe Adria ci siamo diretti verso Malborghetto- Valbruna (UD) per andare a vedere le fontane di acqua sulfurea. Il sole splendeva ed il cielo era terso.

La ciclovia Alpe Adria è un percorso ciclabile che unisce Salisburgo (Austria) a Grado (Gorizia-Italia). E’ realizzata sul tracciato della vecchia ferrovia Udine-Tarvisio. Ha una lunghezza di ben 415 km. Percorrendola si possono ammirare bellissimi panorami!

Noi ne abbiamo percorsi circa 13 e tutti in discesa. La ciclabile è ben segnalata, asfaltata e ben tenuta e si incontrano anche punti di ristoro per i ciclisti.

Punto di ristoro

Bagni di Lusnizza è una località famosa per le sue acque solforose ed è una frazione del comune Malborghetto-Valbruna. Siamo arrivati verso le 12.30. Abbiamo trovato un parco con tavoli e panche e quindi abbiamo pranzato. A pochi metri da noi c’era la ‘casetta’ delle acque sulfuree. Pensavamo di sentire forte odore di uovo marcio ed invece era sopportabile. Abbiamo bevuto un po’ d’acqua (visto che dicono faccia bene) e riempito una bottiglia da portare via. Anche il sapore dell’acqua non era troppo sgradevole.

Dopo di che abbiamo ripreso la ciclabile per tornare indietro. Questa volta i 13 km erano tutti in salita. Per cui ci siamo fermati diverse volte per riposare. Davvero faticoso! Ad un punto di ristoro abbiamo mangiato un gelato.

Siamo arrivati da Junior verso le 17, stanchi ma felici di aver visto un posto nuovo attraverso un percorso sicuro e ricco di belle vedute delle montagne che ci circondavano.

Trovate il video di questa giornata sul nostro canale Youtube. Iscrivetevi per sostenerci nei nostri viaggi. Ci potete seguire anche su Facebook e Instagram. Grazie a tutti e… alla prossima tappa!!!

Lucy & Max

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *